Ariccia MoVimento 5 Stelle

attivisti amici di Beppe Grillo di Ariccia M5S


Lascia un commento

Dove e quando trovarCi: aderisci alla newsletter

Vuoi essere informato sulle proposte e sulle iniziative del meetup Amici di Beppe Grillo di Ariccia?
invia una mail a a Ariccia5stelle@gmail.com (il servizio e’ disattivabile in ogni momento)

SI AVVICINANO LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE, amici attivisti a 5 stelle, ATTENTI:
– a chi pensa di aver trovato nel M5S una possibilità, un’occasione, una
scorciatoia per arrivare a risultati che non ha raggiunto in altri modi.
– ai furbi sociali che hanno sempre dribblato le leggi che adesso dicono di
voler far rispettare
– agli infiltrati
– ai convertiti dell’ultima ora
Questo è esattamente tutto quello contro cui si batte il M5S!

 

In politica agitarsi, sgomitare, fare i furbi non paga.  NON HA MAI PAGATO.
Specialmente in un movimento come il nostro.
Queste categorie di persone sono istologicamente incompatibili con il tessuto connettivo del M5S: IL BENE COMUNE.
Per quello che mi riguarda chi agisce e pensa in questo modo troverà in me il peggiore dei loro incubi.
Non è una minaccia, me ne guarderei bene: è una promessa!

BilancoPartecipatiVo


Lascia un commento

Programma #SmartARICCIA 2016: proponi e condividi #tiASPETTIAMO

Gli attivisti AMICI DI BEPPE GRILLO di Ariccia da agosto a dicembre 2015 discutono e condividono il programma elettorale 2016 su
https://www.facebook.com/groups/ariccia5stelle

ariccia_1mln_perdite2014
NOTA BENE gli argomenti verranno replicati e discussi su
https://www.facebook.com/groups/ariccia5stelle – PRIME PROPOSTE PERVENUTE FINORA:

1_ AMINISTRAZIONE TRASPARENTE NELLE MANI DEL CITTADINO
1_A• Bilancio sociale e bilancio di genere #BIANCA MARIA
1_B• Politica fiscale
1_C• Tariffe e barato ammin #ALFONSO E STEFANO
1_D• Servizi a pagamento
1_E• Spending review #CLAUDIO
1_F• Trasparenza della macchina burocratica #DAMIANO
1_G• Democrazia diretta e forme di partecipazione del cittadino #DAMIANO

2 ECONOMIA SOSTENIBILE PER IL FUTURO DI ARICCIA tutto #CLAUDIO
2_A• La promozione di Ariccia nel mercato turistico nazionale ed internazionale #CLAUDIO
2_B• Il campeggio municipale #CLAUDIO
2_C• Il parco archeologico della citta di Aricia #CLAUDIO
2_D• Il rilancio del centro storico: l’albergo diffuso #CLAUDIO
2_E• La valorizzazione delle eccellenze locali: la porchetta e le fraschette #CLAUDIO
2_F• Agricoltura e prodotti a km0 #CLAUDIO
2_G• Progetto per recupero e riqualificazione del centro storico e rilancio economico delle attività commerciali #CLAUDIO

3 LE INFRASTRUTTURE DI ARICCIA A MISURA DI CITTADINO
3_A• Accessibilità
3_B• Raccolta differenziata #ROMANO
3_C• Acqua bene comune #ROMANO
3_D• Il piano regolatore e l’urbanistica – tutela del territorio #STEFANO
3_E• Energia #ALFONSO
3_F• Sicurezza

4 LA CULTURA E IL SOCIALE: VIVERE E PROSPERARE INSIEME
4_A• Politiche sociali – baratto amministrativo
4_B• La biblioteca #RITA
4_C• Il baratto come riuso e condivisione
4_D• Manifestazioni culturali e Sagre
4_E• La politica dei gemellaggi #ANDREA
4_F• Sport #ANDREA
4_G• Istruzione

5 PROPOSTE DIVERSE

BilancoPartecipatiVo

20140615-094434-35074295.jpg


Lascia un commento

Riunione #smartARICCIA lunedi’ 15 feb. ore 21.00 da Nadia

lunedi’ 15 febbraio ore 21.00 da Nadia
Ordine del giorno:

1 turnazione per banchetti basandosi sulle disponibilita’ palesi a febbraio http://doodle.com/poll/3hfyn3ew66e9pi2ktpct6z6w/private
a marzo http://doodle.com/poll/bwktf9mwzmf3ydpaf7niffne/private

2 programma smartariccia tavolo infrastrutture e viabilita’

3 programma smartariccia tavolo ambiente

4 varie ed eventuali

wpid-global_368560672.jpeg


Lascia un commento

#Ariccia prime 5 #Vittorie di Voi Cittadini: #smartARICCIA 2016

#STOPBIOGAS progetto via Nettunense in 4 anni di diVulgazione e sensibilizzazione dei cittadini e delle imprese, abbiamo impedito la centrale a Biogas ad Ariccia

#BiblioARICCIA “in progress“ da 3 anni promuoviamo il “BarattoLibro” per aVere la nostra prima BIBLIOTECA di Ariccia… tuttora solo punto-prestito

#STREAMING del Consiglio Comunale in 2 anni di pressioni e richieste abbiamo ottenuto che le sedute Vengano trasmesse in diretta video e archiviate su youtube

#stopTTIP #stopCETA Trattati USA-UE abbiamo sostenuto la Campagna Europea ICE 2015 contro il trattato segreto Volto a derogare alle norme italiane, informandoVi

#RaddoppioFsCiampinoVelletri dopo mesi di battaglia, il consiglio comunale di Ariccia, ha discusso e approVato all’unanimità la nostra Mozione, già discussa negli altri ComuniV_Vittoria

raddoppio2015dic


Lascia un commento

#smartARICCIA 11 febbraio ore 19.00 segui lo streaming del Consiglio Comunale con mozione RADDOPPIO FS Velletri-Ciampino

SEDUTE STREAMING: informati sulle sedute degli ultimi 12 mesi dal canale istituzionalehttps://youtube.com/channel/UCyUpuivPwU63a0NGDfFpbog

 

CRONISTORIA di questi 6 mesi:

Ariccia 12.12.2015 al minuto 3.30 opposizione chiede spiegazione per lo stralcio della votazione della MOZIONE richiesta nel mese di agosto:

 

raddoppio2015dic

Ariccia 12.12.2015 il Consiglio Comunale non si esprime sul Raddoppio Ferroviario: invece a Genzano oltre a non discuterlo ci hanno GabbaTo riunendo il 17 settembre tre commissioni consiliari e il responsabile del comitato per il raddoppio della linea ferroviaria Ciampino-Velletri, Marco Altieri, per discutere il SUO progetto, che è stato appoggiato in pieno…..

stessa MOZIONE APPROVATA A Velletri e Lariano

stessa MOZIONE DISCUSSA A Albano e Ciampino

___________________________________

___________________________________

___________________________________

Data: Fri, 14 Aug 2015 23:22:33 +0200
A: protocollo@pec.comunediariccia.it

Al Presidente del consiglio cav. Luisa Sallustio
e p.c. Al Sindaco Emilio Cianfanelli
e p.c. Al Segretario Comunale
Ariccia, 10 Agosto 2015

Oggetto: Mozione per la richiesta alla Regione Lazio della realizzazione del secondo binario sulla linea ferroviaria FL4 Ciampino-Velletri.

PREMESSO CHE

● il rapporto Pendolaria 2014 realizzato da Legambiente evidenzia che ovunque si migliora il servizio ferroviario(nuovi treni, puntuali, un servizio efficiente) il successo è garantito in termini di aumento degli utenti con conseguente abbattimento del traffico su gomma e conseguente inquinamento;
● lo stesso rapporto evidenzia la necessità del raddoppio del binario sulla linea Ciampino-Velletri per permettere un potenziamento del servizio;
● Il raddoppio della linea interessa anche chi non usa il treno perché comporterebbe un aumento del valore di case e terreni;
● nelle ore di punta serve raddoppiare il numero dei treni come anche ribadito dall’ex Amministratore Delegato delle FS Mauro Moretti, come riporta il quotidiano “Metro” del 15.02.2013,e l’insufficienza dell’attuale servizio rispetto alla domanda produce convogli sovraffollati con conseguenti rischi per la sicurezza degli utenti;
● è noto da molto tempo, attraverso numerosissimi articoli di quotidiani locali, il disagio dei pendolari della linea Ciampino – Velletri e la loro richiesta di un miglioramento del servizio di trasporto ferroviario;
● con il regolamento n. 1370/2007 la Comunità Europea ha incaricato gli stati membri di garantire la mobilità dei cittadini nel mondo rispondente alle esigenze del pubblico;
● considerato che molti Cittadini di Ariccia e dei Castelli Romani, nonché il Movimento 5 Stelle, non ancora rappresentato nel Consiglio comunale di Ariccia, stanno richiedendo alla Regione il raddoppio della linea

● sono anche da evidenziare:
○ Anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (Ansf) con raccomandazione del 23.01.2013 ha richiamato l’attenzione sul problema del sovraffollamento delle carrozze passeggeri, sottolineando che debba esservi sempre la possibilità per il personale dei treni di attraversare il convoglio con tempestività in caso di richiesta di assistenza od emergenza e devono essere rispettati i parametri di carico massimo derivanti dalle caratteristiche tecniche dei veicoli definiti dal costruttore.
○ La sicurezza dei treni regionali. Quanto sopra mette in pericolo la sicurezza dei passeggeri stessi: i vagoni sono spesso privi di servizi igienici agibili, con impianti di areazione progettati per la normale affluenza e quindi non più sufficienti in caso di sovraffollamento. Si aggiunga a ciò i rischi derivanti dalla possibile mancanza di una via di fuga, considerando che la stessa Ansf ha rilevato un elevato numero di porte guaste in spregio al regolamento per la circolazione ferroviaria (decreto 4/2012 dell’Ansf) secondo cui un treno non può uscire dall’impianto di manutenzione con una o più porte guaste e che la partenza del treno è subordinata al controllo delle condizioni che ne permettono la marcia.
○ Il danno ambientale. La differenza che si è venuta a creare tra i Treni ad Alta Velocità, costosi ed efficientissimi, e quelli riservati ai pendolari che si spostano attorno alle città metropolitane e che non superano i 100 Km/h, ha prodotto gravi danni non solo a quest’ultima utenza (i pendolari) ma anche all’ambiente dei territori interessati che non possono contare su un’offerta sufficiente a soddisfare la reale domanda, isolando territori e aree geografiche e costringendo numerosi cittadini a ricorrere all’uso dell’auto privata, con conseguente aumento dell’inquinamento, delle malattie e della spesa sanitaria, del traffico nelle strade e degli incidenti stradali.
○ Scarsità del personale e danno economico. Si aggiunga anche la mancanza di personale visto che su tutti i treni regionali la sicurezza di centinaia e centinaia di viaggiatori viene affidata al solo capotreno in frontale contrasto con quanto disposto dal punto 4.28 dell’allegato B al decreto ANSF 4/2012. Ciò favorisce oltretutto la pratica dell’evasione tariffaria a bordo dei treni causando un notevole danno economico. Anche i turni di lavoro di macchinisti e capitreno che impongono ritmi altissimi allo scarso personale utilizzato, possono incidere sul tema della sicurezza (si pensi ai casi di malore dl macchinista e l’impossibilità che venga subito soccorso)
○ In caso di guasto in linea di un convoglio, la mancanza di un secondo binario comporterebbe la paralisi della circolazione in entrambi i sensi di marcia determinando grave danno a lavoratori e studenti, anche tenuto conto del fatto che Trenitalia non dispone mai, come dovrebbe, di pullman sostitutivi per trasportare gli eventuali utenti a destino, come invece dovrebbe secondo quanto pattuito con il contratto di servizio sottoscritto con la regione.

CONSIDERATO CHE
● la realizzazione del secondo binario da Ciampino a Velletri, le cui uniche possibili difficoltà sono legate alla presenza di alcuni passaggi a livello come a Pavona, Santa Maria delle Mole, Casabianca e in via dei Piani di Monte Savello, problemi comunque superabili;
● un servizio capillare nelle zone di campagna teso a collegare la via Appia (Genzano) con la via Nettunense (stazione di Campoleone), passando per la stazione di Lanuvio, garantirebbe a tutti, anche a chi non ha l’auto o non può guidare, la possibilità di servirsi di tutti i mezzi pubblici, che vogliamo ricordare, come nel caso dei treni, sono comunque pagati per il 65% dei loro costi dalla regione, quindi da tutti i cittadini, anche se questi non li usano;
● Tutte le strutture saranno adeguate con servizi per diversamente abili
● la realizzazione del nuovo policlinico sulla via Nettunense comporterà inevitabilmente un sensibile aumento del traffico sulla stessa strada con un impatto negativo sul territorio, problema che sarebbe molto ridotto con il potenziamento della linea ferroviaria e la creazione di una fermata ad hoc e relativo servizio di autobus;
● il 9 ottobre 2013 la Regione, riconoscendo i ritardi della politica regionale nei trasporti ferroviari regionali, ha approvato all’unanimità la Mozione della consigliera M5S Valentina Corrado per richiedere i finanziamenti al Ministero Infrastrutture e Trasporti;
● La mancanza del secondo binario, peraltro assai semplice da realizzare sulla Ciampino – Velletri, determina l’impossibilità di avere un servizio cadenzato con frequenza adatta alle necessità dei cittadini e questo, a sua volta, comporta uno spostamento su gomma di persone e cose con relativo aggravio di spese, inquinamento, ritardi sul lavoro, incidenti stradali, spesa sanitaria, smaltimento di olii, gomme, ecc.;
● Il potenziamento di detta infrastruttura avrebbe benefici importanti anche per l’ipotesi di un trasporto pubblico associato progettato tra molte amministrazioni dei Castelli Romani;
● Il piano mobilità della Regione che sarà definito entro il mese di ottobre 2015 non prevede attualmente il raddoppio della linea Ciampino –Velletri, in quanto “non sarebbero pervenute richieste da parte della amministrazioni dei territori interessati”.

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO

si impegna il Sindaco e gli uffici competenti ad inoltrare alla regione Lazio la richiesta per la realizzazione del secondo binario sulla linea Ciampino-Velletri.

Gli Amici di Beppe Grillo di Ariccia

Amici di Beppe Grillo di ARICCIA

Ariccia, RM
120 Grilli ricciaroli

Dove e quando trovarci:- dalle 9:30 alle 11:00 lunedi’ al Mercato Rionale per le interviste ai Cittadini- dalle 21:00 alle 23:00 lunedi’ all’Osteria da ANGELO in via Uccelli…

Next Meetup

Proposte e integrazioni #smartAriccia Tavolo infrastrutture …

Tuesday, Feb 9, 2016, 9:00 PM
3 Attending

Check out this Meetup Group →

https://ariccia5stelle.it
ariccia5stelle@gmail.com

Ariccia, 14 Agosto 2015

___________________________________

___________________________________

___________________________________

Ariccia 30 ottobre 2015
GRAZIE AI CITTADINI (M.Zerbini/R.Mariani/G.S.Mirone)
CHE OGGI HANNO CHIESTO ALL’ASSESSORE REGIONALE MICHELE CIVITA DI CALENDARIZZARE E REALIZZARE IL RADDOPPIO FERROVIARIO CIAMPINO VELLETRI

--
-
__
_
___

 

Ad Ariccia abbiamo chiesto (ad AGOSTO via PEC) che si votasse l’approvazione del sostegno del raddoppio ferroviario CIAMPINO-VELLETRI…

il 25 settembre l’AMMINISTRAZIONE ha fatto un Consiglio Comunale SEGRETO

Sabato 26 settembre, presso la Casa delle Associazioni di Ariccia si è svolto il convegno organizzato dagli Amici di Beppe Grillo di Ariccia, in collaborazione con i MeetUp del Movimento 5 Stelle dei Comuni dei Castelli Romani, sul raddoppio dalla linea ferroviaria Ciampino-Velletri.

I Relatori, di fronte ad un pubblico di Cittadini ed Attivisti che riempiva la sala e gli spazi limitrofi, sono intervenuti sul tema, confermando , seppur con toni e motivazioni differenti, la necessità che il raddoppio della linea, infrastruttura strategica per il territorio dei Castelli Romani, sia previsto nel Piano Strategico della Mobilità della Regione Lazio, in corso di completamento da parte del team tecnico incaricato dalla Giunta regionale.
Dopo il benvenuto da parte degli organizzatori, sono intervenuti, nell’ordine:
• Gianni Fancucci, esponente del Comitato pendolari della linea, che ha fatto un po’ di storia delle lotte e delle iniziative promosse dal Comitato ;
• Claudio Bacchini, portavoce del Tavolo Mobilità del Programma 2013 del M5S Lazio che ha illustrato come il progetto di raddoppio della linea fosse previsto nel Programma del Movimento 5 Stelle del Lazio che, in coerenza con ciò, continuerà ad appoggiare in ogni sede, istituzionale e politica
• Il Prof. Francesco Filippi del Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica – Università La Sapienza, coordinatore del Piano Mobilità regionale, che ha dato visibilità sul percorso previsto per l’approvazione del Piano e testimoniato della necessità di prevedere significativi interventi a favore del trasporto pubblico regionale, strozzato da scarsità di risorse finanziarie e diffuse inefficienze
• Paolo Trenta, Portavoce al Consiglio comunale di Velletri e portavoce del Comitato per il Raddoppio del M5S, che ha illustrato le iniziativa politiche del Movimento 5 Stelle per il raddoppio, in corso nei Comuni interessati.
• Devid Porrello, Portavoce al Consiglio regionale M5S, che ha portato la sua testimonianza dall’interno dell’istituzione regionale e confermato il supporto del gruppo del M5S in Regione.
• Elena Fattori, Portavoce al Senato della Repubblica, che ha raccontato cosa si muove a livello nazionale sul tema
E’ seguita una sessione di domande e risposte da parte degli intervenuti ai Relatori e conclusioni e prossimi passi, a cura di Damiano Orrù, degli Amici di Beppe Grillo di Ariccia.
Il Convegno ha così inteso sottolineare la continuità e la coerenza dell’iniziativa con il Programma elettorale del Movimento 5 Stelle: IL MOVIMENTO 5 STELLE, anche se all’opposizione, MANTIENE LE PROPRIE PROMESSE FATTE AI CITTADINI.

Un ringraziamento per la partecipazione di simpatizzanti e attivisti dei meetup di Albano Ciampino Genzano Lanuvio Marino Velletri
RADDOPPIAMO LA LINEA FERROVIARIA CIAMPINO-VELLETRI
streaming su https://plus.google.com/u/0/events/crsnk01q027c5v72ku593l4oaqg
video-sorvegliata

 

___________AGENDA LAVORI

• Benvenuto agli Ospiti ed introduzione all’oggetto del convegno (a cura degli Amici di Beppe Grillo di Ariccia);
• Un po’ di storia: lotte e le iniziative dal basso: il Comitato Pendolari della linea: Gianni Fangucci, Comitato pendolari della linea
• Il progetto di raddoppio della linea. Claudio Bacchini Portavoce del Tavolo mobilità 2013 del M5S Lazio
• L’iniziativa del Movimento5Stelle nei Comuni interessati. Paolo Trenta Portavoce al Consiglio comunale di Velletri
• La situazione della mobilità nel Lazio ed il Piano strategico della mobilità: Prof Francesco Filippi Università La Sapienza, coordinatore del progetto Piano mobilità regione Lazio
• Una testimonianza dall’interno dell’istituzione regionale. Devid Porrello Portavoce al Consiglio regionale M5S
• Cosa si muove a livello nazionale: Elena Fattori, Portavoce al Senato della RepubblicaSessione di domande e risposte da parte degli intervenuti
Conclusioni e prossimi passi

FS

Ariccia5stelle “raddoppio della LINEA FERROVIARIA Ciampino-Velletri”

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 573 follower