Ariccia MoVimento 5 Stelle

attivisti amici di Beppe Grillo di Ariccia M5S

stopTTIP2015


Leave a comment

TTIP sabato 10 ottobre ore 16.30 Casa delle Associazioni

invitiamo la Cittadinanza ad un incontro informativo sul Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership – TTIP) e l’accordo economico e commerciale globale (Comprehensive Economic and Trade Agreement – CETA)

ADESIONI SU https://www.facebook.com/events/164389493893353

Si sta parlando dei trattati internazionali che l’Unione Europea sta negoziando con USA e Canada per liberalizzare gli scambi commerciali, in deroga alla sovranità nazionale in ambito di

#OGM E AGRICOLTURA

#SANITA’ PUBBLICA

#CONCORRENZA E LIBERALIZZAZIONI

#TRACCIABILITA’ DI BENI, PRODOTTI E ALIMENTI DOC

#TUTELA DEL LAVORO E PMI

#TUTELA AMBIENTALE

#BENI COMUNI E SERVIZI PUBBLICI

#MULTINAZIONALI, MERCATO, CONTROVERSIE COMMERCIALI

stopTTIP

ariccia_stopTTIP

Come potete intuire, si tratta di temi cruciali per la vita dei Cittadini dell’Unione, sui quali, al momento, l’informazione é confinata ai soli “addetti ai lavori”. Di solito, noi comuni Cittadini, ne scopriamo gli effetti sulle nostre vite a cose già fatte, quando oramai non é più possibile intervenire con proposte e/o modifiche.

Poiché crediamo nella “Cittadinanza attiva”, con l’organizzazione di questo evento vogliamo dare la possibilità alla nostra Comunità di essere informata ed esprimersi sui problemi e/o le opportunità che tali trattati comportano:

  • per l’Unione europea nel suo complesso
  • per l’Italia che, con i trattati, cede sovranità su temi sensibili
  • per le Comunità locali come la nostra

 

Firma ONLINE stop TTIP e stop CETA

https://stop-ttip.org/firma/

Locandina
ADESIONI FB su www

FOTO dell’EVENTO: 12.4.2015
logo CDA

INTERVERRANNO

Attivisti e PortaVoce del M5S

 

 

E’ PREVISTO IN CODA ALLE RELAZIONI, UNO SPAZIO PER DOMANDE E RISPOSTE DEI CITTADINI INTERVENUTI.

Associazione Carpe Diem Ariccia    carpediemariccia@gmail.com

https://stop-ttip.org/firma/


Leave a comment

Comunione e Liberazione, la più potente lobby italiana #meeting #CL #M5S

“Vi ringrazio per l’invito: non sono qui per prendere applausi, non sono qui per cercare consensi. Per il Movimento 5 Stelle la politica è partecipazione e coinvolgimento dal basso, ed è fatta proprio per essere la cassa di risonanza dei più deboli e non delle prepotenti lobby. Non è un caso che il Movimento 5 Stelle sia nato il 4 Ottobre, il giorno di San Francesco; non è un caso, la marcia di qualche mese fa Assisi-Perugia per promuovere il reddito di cittadinanza: uno stipendio minimo per 10 milioni di italiani che vivono al di sotto della soglia di povertà, in cambio di formazione; non una forma di assistenzialismo, non un sussidio, ma uno strumento per creare occupazione, per restituire la dignità a chi il lavoro è stato tolto o l’ha perso. Allo stesso modo, abbiamo creato un fondo di 10 milioni per il microcredito con il taglio dei nostri stipendi per aiutare decine di migliaia di aziende, e prossimamente lo faremo anche per le famiglie in difficoltà. Gli italiani non vogliono i finanziamenti ai partiti. Quei soldi basta non prenderli, senza aspettare leggi o lungaggini burocratiche. Non abbiamo percepito 42mil di euro di rimborsi elettorali. Tanto in campagna elettorale avevamo detto. Tanto abbiamo fatto. Noi siamo coerenti. Lo facciamo perché ci crediamo, e ci riusciamo, senza scendere a patti con corrotti, senza stringere alleanze anomale, senza intascarci soldi extra. Fare politica dal basso significa fare una politica al servizio del cittadino, anche a costo di perdere consensi o andare contro i grandi interessi di pochi: nei comuni dove governiamo i sindaci fanno scegliere dove destinare parte delle finanze pubbliche ai cittadini, e non agli elettori e la differenza permettermi è sostanziale. La nostra politica è realizzabile solo da chi è veramente libero (da interessi, da voti, voglia di potere, finanziamenti) ed è per questo che Movimento 5 Stelle non crede ai politici che passano allegramente da posti in Banche, Fondazioni, Casse, Ministeri, Enti… I partiti tradizionali non potranno mai fare gli interessi dei cittadini perché saranno sempre prigionieri di sistemi di consensi e di potere da cui non sanno e non vogliono slegarsi. Nessuno di noi è un politico di professione, e sicuramente nessuno di noi rimarrà in politica tanto a lungo da poterlo diventare. Io, da ingegnere ho lasciato il lavoro per mettermi al servizio dei cittadini; non come molti di voi che sono entrati in politica per migliorare il proprio lavoro. Essere del Movimento 5 Stelle significa essere coerente, trasparente, libero ed onesto. Onestà e verità al di là di scelte scomode e compromessi con il potere.
Ed oggi, proprio onestamente sono qui per denunciare come Comunione e Liberazione, la più potente lobby italiana, abbia trasformato l’esperienza spirituale morale, in un paravento di interessi personali, finalizzati sempre e comunque a denaro e potere. La politica deve essere laica, perché deve fare il bene comune, di tutti. Non esiste una politica cristiana, Esiste un cristiano che fa politica. Il Movimento 5 stelle si indigna che si possa strumentalizzare in questo modo tanta brava gente e credenti cattolici. Negli anni avete generato un potere politico capace di influenzare sanità, scuole private cattoliche, università e appalti. Sempre dalla parte dei potenti, sempre dalla parte di chi comanda. Sempre in nome di Dio. (“non potete servire Dio ed il denaro”, Luca 16,13) 1 Avete applaudito, il prescritto per associazione mafiosa, pace all’anima sua: Giulio Andreotti. Non credo perché andasse in chiesa ogni mattina ma perché egli rappresentava una visione politica assolutamente in linea con la vostra: l’inciucio sempre comunque ed a tutti i costi, pur di allargare la propria cerchia di alleati che un giorno sarebbero potuti tornare utili per il proprio tornaconto, dentro e fuori alle stanze della politica. Il vero maestro dell’arte del compromesso, mai un sì e mai un no, ma sempre dipende. Dopo il Giulio Nazionale avete osannato il suo rampollo Silvio: anche lui condannato per frode fiscale, falso in bilancio, appropriazione indebita. Per non parlare del suo entourage e della vita non proprio secondo i valori cattolici che faceva da palazzo Grazioli alle sue ville in Sardegna. Sulla scia di Berlusconi avete steso tappeti rossi per “il celeste” (non certo per il colore delle giacche) Formigoni, finito sotto processo per corruzione per tangenti multi-milionarie sulla sanità lombarda. A suon di vacanze pagate da lobbisti senza scrupoli si ritrova ora indagato con l’accusa di aver distribuito appalti a destra e a sinistra ai soliti amici della casta, ma forse sarebbe più giusto chiamarla cosca. Caduto in disgrazia Formigoni, vi siete girati verso il governo dell’inciucio Letta e del premier attuale, uguali, perché sostenuti dalla stessa maggioranza: la vostra vera vittoria elettorale, con 2 ministri. Mauro, ministro della guerra, e Lupi ministro della cementificazione. Dal primo la spinta verso gli armamenti era garantita; Finmeccanica, uno dei vostri sponsor, ringrazia. Dal secondo, avevate la certezza dello sblocco degli appalti per gli associati alla Compagnia delle Opere, il vostro braccio armato composto da 35000 iscritti: aziende, professionisti, per un giro d’affari di 70mld, pronti ad aiutarsi tra loro. Scambi privilegiati, credito facilitato, distribuzione di appalti pubblici, secondo il motto: “io do una mano a te, tu la dai a me, ed insieme le mettiamo in tasca degli Italiani”! Ora che avete perso anche i due ministri, il premier mai eletto, accortosi che i boy-scout sono troppo giovani per votare e che oramai non ha più il consenso dell’anno scorso, viene qui a ricevere la vostra benedizione baciando pantofole ed anelli. Il presidente imbonitore e venditore di speranze, quelle speranze che oramai sono state disattese tanto da portare il 51% degli italiani a non fidarsi più della politica. Ma questi nomi sono solo la punta dell’iceberg. Esiste anche un sottobosco di persone di Comunione e Liberazione, che di cattolico non hanno nulla, tanto meno di senso civico. Non sorprende più ormai come tra voi si possa trovare Don Mauro Inzoli detto “don Mercedes” (per il suo stile di vita non propriamente francescano e una forte passione per i minorenni) oppure come il vostro nome possa finire legato agli scandali di Mafia Capitale tramite la “Cooperativa Bianca” – La Cascina. Siete l’immagine di una Chiesa privata, che, ogni anno, forte del suo bacino di voti, si ritrova qui a parlare di valori cristiani e dell’amicizia, ma ne esce rinnovata negli affari. Lo dimostrano anche i vostri sponsor che rimangono gli stessi di sempre, tra big privati, Regioni, partecipate dello Stato o sue grosse concessionarie ed imprese della galassia della Compagnia delle Opere:
– Finmeccanica: l’azienda dell’ ex presidente Orsi (vicino a CL), arrestato.
– Intesa San Paolo: Una delle banche più aiutata dal decreto IMU-Bankitalia. Una banca che ama la guerra, investendo milioni in armi
– Eni: costruisce da anni sulla corruzione internazionale e la politica estera di tutti i governi che si sono succeduti, di destra di sinistra, di centro. (ricordiamo l’AD Descalzi accusato per corruzione)
– Nestlè: una multinazionale che ha causato disastri e drammi sociali in tutto il mondo, dalle infrazioni legate alla commercializzazione del latte materno, al cibo contaminato venduto in 2 Venezuela, all’uso – non dichiarato – di prodotti transgenici, fino alle denunce per schiavitù e manodopera minorile.
– Lottomatica: in un paese dove la malattia del gioco d’azzardo è considerata una delle patologie emergenti a causa della crisi: ringrazia per i condoni fiscali del governo.

Per noi la politica è un’altra cosa. Un politico deve essere onesto ed avere il coraggio di dire la verità. Il coraggio di dire sì, e il coraggio di dire no. Indipendentemente da quali siano i propri tornaconti personali. Ho iniziato a fare politica, perché ho capito che finché ci sono sistemi come il vostro, i nostri talenti veri, guadagneranno un decimo di una velina o un centesimo di un calciatore se non “si ammanicheranno” con le persone giuste. IO NON CI STO!! Ed io sono venuto qui, in un terreno scomodo, per venirvele a dire, e a farvi qualche domanda:
– Cos’è comunione e liberazione?
– Che cosa rappresenta per la politica italiana?
– Perché ogni anno, ministri, Presidente del Consiglio, sentono la necessità di chiedere la benedizione venendo in pellegrinaggio a Rimini, come una volta facevano i Re con i Papi?
– Quando la Chiesa caccerà i mercanti dal Tempio?
Il Movimento 5 Stelle non ha bisogno di benedizioni, ma di risposte. Grazie”.
Mattia Fantinati, Portavoce M5s Camera


Leave a comment

racconta qualcosa di realizzato dal meetup: italia5stelle @IMOLA

Cari organizer,
come sapete i prossimi 17 e 18 ottobre ci vedremo tutti a Imola per Italia a 5 stelle. Ci sarà un grande gazebo dedicato ai meetup di Italia. I meetup sono il cuore pulsante di questa incredibile rivoluzione che stiamo portando avanti. Il laboratorio delle nostre idee, dove tutti abbiamo ritrovato la speranza, la forza, la voglia di far vivere il sogno della comunità che insieme vogliamo realizzare. Nei meetup incontriamo ogni giorno la possibilità di riappropriarci dei nostri territori, della nostra ricchezza, del nostro futuro. Insieme, confrontandoci e facendo rete. Sarà una grande festa e una incredibile occasione per raccontarci e scambiarci esperienze.

Dedicheremo parte del nostro tempo al racconto di quanto abbiamo realizzato nei nostri territori. Il resto del tempo lo dedicheremo al confronto e al dialogo. Affinchè il percorso di ciascun gruppo possa essere condiviso e arricchirsi nello scambio, diventando patrimonio di tutti. Vi chiediamo di inviare, se volete, la descrizione sintetica (circa 3000 battute) di un progetto che avete realizzato e vi piacerebbe condividere a [address removed], indicando nell’oggetto “incontro meetup a Imola”, entro il 15 settembre. Li vaglieremo e cercheremo così di organizzare al meglio il tempo che abbiamo a disposizione. Parlando di temi, ma anche del modo nuovo di condivisione di cui siamo portatori. Ci vediamo tutti ad Imola!”

http://www.beppegrillo.it/2015/08/i_meetup_a_imol.html

Roberto Fico e Alessandro Di Battista

treno5s


Leave a comment

PEC: Mozione per la richiesta alla Regione Lazio della realizzazione del secondo binario sulla linea ferroviaria FL4 Ciampino-Velletri.

Data: Fri, 14 Aug 2015 23:22:33 +0200
A: protocollo@pec.comunediariccia.it

Al Presidente del consiglio cav. Luisa Sallustio
e p.c. Al Sindaco Emilio Cianfanelli
e p.c. Al Segretario Comunale
Ariccia, 10 Agosto 2015

Oggetto: Mozione per la richiesta alla Regione Lazio della realizzazione del secondo binario sulla linea ferroviaria FL4 Ciampino-Velletri.

PREMESSO CHE

● il rapporto Pendolaria 2014 realizzato da Legambiente evidenzia che ovunque si migliora il servizio ferroviario(nuovi treni, puntuali, un servizio efficiente) il successo è garantito in termini di aumento degli utenti con conseguente abbattimento del traffico su gomma e conseguente inquinamento;
● lo stesso rapporto evidenzia la necessità del raddoppio del binario sulla linea Ciampino-Velletri per permettere un potenziamento del servizio;
● Il raddoppio della linea interessa anche chi non usa il treno perché comporterebbe un aumento del valore di case e terreni;
● nelle ore di punta serve raddoppiare il numero dei treni come anche ribadito dall’ex Amministratore Delegato delle FS Mauro Moretti, come riporta il quotidiano “Metro” del 15.02.2013,e l’insufficienza dell’attuale servizio rispetto alla domanda produce convogli sovraffollati con conseguenti rischi per la sicurezza degli utenti;
● è noto da molto tempo, attraverso numerosissimi articoli di quotidiani locali, il disagio dei pendolari della linea Ciampino – Velletri e la loro richiesta di un miglioramento del servizio di trasporto ferroviario;
● con il regolamento n. 1370/2007 la Comunità Europea ha incaricato gli stati membri di garantire la mobilità dei cittadini nel mondo rispondente alle esigenze del pubblico;
● considerato che molti Cittadini di Ariccia e dei Castelli Romani, nonché il Movimento 5 Stelle, non ancora rappresentato nel Consiglio comunale di Ariccia, stanno richiedendo alla Regione il raddoppio della linea

● sono anche da evidenziare:
○ Anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (Ansf) con raccomandazione del 23.01.2013 ha richiamato l’attenzione sul problema del sovraffollamento delle carrozze passeggeri, sottolineando che debba esservi sempre la possibilità per il personale dei treni di attraversare il convoglio con tempestività in caso di richiesta di assistenza od emergenza e devono essere rispettati i parametri di carico massimo derivanti dalle caratteristiche tecniche dei veicoli definiti dal costruttore.
○ La sicurezza dei treni regionali. Quanto sopra mette in pericolo la sicurezza dei passeggeri stessi: i vagoni sono spesso privi di servizi igienici agibili, con impianti di areazione progettati per la normale affluenza e quindi non più sufficienti in caso di sovraffollamento. Si aggiunga a ciò i rischi derivanti dalla possibile mancanza di una via di fuga, considerando che la stessa Ansf ha rilevato un elevato numero di porte guaste in spregio al regolamento per la circolazione ferroviaria (decreto 4/2012 dell’Ansf) secondo cui un treno non può uscire dall’impianto di manutenzione con una o più porte guaste e che la partenza del treno è subordinata al controllo delle condizioni che ne permettono la marcia.
○ Il danno ambientale. La differenza che si è venuta a creare tra i Treni ad Alta Velocità, costosi ed efficientissimi, e quelli riservati ai pendolari che si spostano attorno alle città metropolitane e che non superano i 100 Km/h, ha prodotto gravi danni non solo a quest’ultima utenza (i pendolari) ma anche all’ambiente dei territori interessati che non possono contare su un’offerta sufficiente a soddisfare la reale domanda, isolando territori e aree geografiche e costringendo numerosi cittadini a ricorrere all’uso dell’auto privata, con conseguente aumento dell’inquinamento, delle malattie e della spesa sanitaria, del traffico nelle strade e degli incidenti stradali.
○ Scarsità del personale e danno economico. Si aggiunga anche la mancanza di personale visto che su tutti i treni regionali la sicurezza di centinaia e centinaia di viaggiatori viene affidata al solo capotreno in frontale contrasto con quanto disposto dal punto 4.28 dell’allegato B al decreto ANSF 4/2012. Ciò favorisce oltretutto la pratica dell’evasione tariffaria a bordo dei treni causando un notevole danno economico. Anche i turni di lavoro di macchinisti e capitreno che impongono ritmi altissimi allo scarso personale utilizzato, possono incidere sul tema della sicurezza (si pensi ai casi di malore dl macchinista e l’impossibilità che venga subito soccorso)
○ In caso di guasto in linea di un convoglio, la mancanza di un secondo binario comporterebbe la paralisi della circolazione in entrambi i sensi di marcia determinando grave danno a lavoratori e studenti, anche tenuto conto del fatto che Trenitalia non dispone mai, come dovrebbe, di pullman sostitutivi per trasportare gli eventuali utenti a destino, come invece dovrebbe secondo quanto pattuito con il contratto di servizio sottoscritto con la regione.

CONSIDERATO CHE
● la realizzazione del secondo binario da Ciampino a Velletri, le cui uniche possibili difficoltà sono legate alla presenza di alcuni passaggi a livello come a Pavona, Santa Maria delle Mole, Casabianca e in via dei Piani di Monte Savello, problemi comunque superabili;
● un servizio capillare nelle zone di campagna teso a collegare la via Appia (Genzano) con la via Nettunense (stazione di Campoleone), passando per la stazione di Lanuvio, garantirebbe a tutti, anche a chi non ha l’auto o non può guidare, la possibilità di servirsi di tutti i mezzi pubblici, che vogliamo ricordare, come nel caso dei treni, sono comunque pagati per il 65% dei loro costi dalla regione, quindi da tutti i cittadini, anche se questi non li usano;
● Tutte le strutture saranno adeguate con servizi per diversamente abili
● la realizzazione del nuovo policlinico sulla via Nettunense comporterà inevitabilmente un sensibile aumento del traffico sulla stessa strada con un impatto negativo sul territorio, problema che sarebbe molto ridotto con il potenziamento della linea ferroviaria e la creazione di una fermata ad hoc e relativo servizio di autobus;
● il 9 ottobre 2013 la Regione, riconoscendo i ritardi della politica regionale nei trasporti ferroviari regionali, ha approvato all’unanimità la Mozione della consigliera M5S Valentina Corrado per richiedere i finanziamenti al Ministero Infrastrutture e Trasporti;
● La mancanza del secondo binario, peraltro assai semplice da realizzare sulla Ciampino – Velletri, determina l’impossibilità di avere un servizio cadenzato con frequenza adatta alle necessità dei cittadini e questo, a sua volta, comporta uno spostamento su gomma di persone e cose con relativo aggravio di spese, inquinamento, ritardi sul lavoro, incidenti stradali, spesa sanitaria, smaltimento di olii, gomme, ecc.;
● Il potenziamento di detta infrastruttura avrebbe benefici importanti anche per l’ipotesi di un trasporto pubblico associato progettato tra molte amministrazioni dei Castelli Romani;
● Il piano mobilità della Regione che sarà definito entro il mese di ottobre 2015 non prevede attualmente il raddoppio della linea Ciampino –Velletri, in quanto “non sarebbero pervenute richieste da parte della amministrazioni dei territori interessati”.

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO

si impegna il Sindaco e gli uffici competenti ad inoltrare alla regione Lazio la richiesta per la realizzazione del secondo binario sulla linea Ciampino-Velletri.

Gli Amici di Beppe Grillo di Ariccia

Amici di Beppe Grillo di ARICCIA

Ariccia, RM
115 Grilli ricciaroli

Dove e quando trovarci:- dalle 10:00 alle 13:00 domenica 5 luglio Ariccia Piazza di Corte- dalle 10:00 alle 12:00 mercoledi 8 luglio Ariccia Piazza di Corte- dalle 10:00 al…

Next Meetup

programma Ariccia5stelle Sagra della Porchetta domenica 6 se…

Sunday, Sep 6, 2015, 10:00 AM
2 Attending

Check out this Meetup Group →

https://ariccia5stelle.it
ariccia5stelle@gmail.com

Ariccia, 14 Agosto 2015

efdd-m5s


Leave a comment

#M5SalGoverno Imola 2015 #Italia5Stelle partecipiamo il 17 e 18 ottobre!!!

Quest’anno Italia5stelle, la manifestazione nazionale del MoVimento 5 Stelle, si terrà all’autodromo di Imola il 17 e il 18 ottobre. Parteciperanno gli eletti in Parlamento, in Europa, nelle regioni e nei comuni che lo richiederanno, ad oggi sono circa 1800.

italia5stelle

adesioni su
https://www.facebook.com/events/849657535129724/

Ognuno avrà un suo stand accessibile ai visitatori e sarà disponibile a spiegare e a discutere le attività in corso. La stanca litania del “Non avete fatto niente” dei partiti sarà smentita dalle azioni svolte con successo dal M5S attraverso le “Buone notizie”, un elenco di tutte le cose fatte e portate a termine dagli eletti. Sarà allestito uno stand apposito per promuovere e ospitare i Meetup che sono sempre più decisivi per le azioni sul territorio. Durante la manifestazione ci saranno agorà con eletti del M5S per discutere con i cittadini in modo libero di temi come la Sanità, l’Istruzione la Giustizia e l’Informazione. Parteciperanno anche numerosi artisti di cui verrà dato presto l’elenco. Il tema dell’incontro sarà il M5S al Governo.

Saranno attrezzati spazi per camper. Tutti i dettagli saranno riportati in un minisito nei prossimi giorni. Fate un gigantesco passaparola. Tutta l’Italia che vuole cambiare deve essere presente.
L’evento sarà totalmente autofinanziato con le vostre donazioni on line. Il M5S vive solo dei vostri contributi, ha rifiutato i cosiddetti “rimborsi elettorali” per 42 milioni di euro, una truffa ai danni dei cittadini che avevano bocciato i finanziamenti pubblici ai partiti con un referendum, e ha deciso per coerenza di rinunciare al due per mille presente nella dichiarazione dei redditi.

sostieni l’evento su
http://www.beppegrillo.it/italia5stelle2015/codice%20pagina%20donazioni%20(Italia5stelle_imola).it/movimento/donazioni_italia5stelle/index.html

BilancoPartecipatiVo


Leave a comment

Ogni maledetta #Astensione: programma per @ariccia5stelle 2016

il nostro programma per @ariccia5stelle 2016 e’ in discussione con te e con chi #NONsiASTIENE dal partecipare

ti ASPETTIAMO su

Amici di Beppe Grillo di ARICCIA

Ariccia, RM
115 Grilli ricciaroli

Dove e quando trovarci:- dalle 10:00 alle 13:00 domenica 5 luglio Ariccia Piazza di Corte- dalle 10:00 alle 12:00 mercoledi 8 luglio Ariccia Piazza di Corte- dalle 10:00 al…

Next Meetup

programma Ariccia5stelle Sagra della Porchetta domenica 6 se…

Sunday, Sep 6, 2015, 10:00 AM
2 Attending

Check out this Meetup Group →

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 542 other followers